Atene, via libera al primo piano di riforme urgenti imposte dall’Eurogruppo

Il Parlamento greco, con 229 voti a favore, 64 contrari e 6 astenuti, ha approvato le riforme necessarie per far partire il negoziato sul terzo piano di aiuti richiesto dalla Grecia al fondo Esm.

Il premier Tsipras ha votato “sì”; contrari, invece, i suoi compagni del partito Syriza Varoufakis, ex ministro delle Finanze, e Kostantopoulou, presidente del Parlamento.

Lascia un commento