Matrimonio nella telefonia, fusione tra Tiscali e Ariamax

ariamaxL’azienda Tiscali ha dato notizia della fusione con Ariamax, operatore umbro che opera nel settore dell’erogazione di connettività a banda larga.

L’operazione rafforza la posizione finanziaria di Tiscali (verranno rimborsati 42 milioni di euro di debito) e apre opportunità di crescita nel mercato dei servizi ultrabroadband.

Il controvalore complessivo della fusione è di circa 77 milioni.

Lascia un commento