Renzi rivoluziona il sito internet del Pd, ora è modello Labour inglese

Un mix tra informazione e “interazione social”. E’ il nuovo portale dem che verrà presentato il 18 luglio, in occasione dell’assemblea nazionale a Milano.

L’impostazione è stata anticipata da Matteo Renzi. L’assemblea, che si svolgerà nei padiglioni di Expo, è stata convocata per fare un punto sulla situazione politica. Il Pd tornerà poi a Milano, nell’area dell’Esposizione universale, il 25 agosto, per le due settimane della Festa nazionale, nel corso
della quale si svolgeranno anche due giorni di seminario sull’organizzazione del partito.

In quell’occasione sarà presentato il risultato del lavoro della commissione sulle modifiche allo statuto guidata da Lorenzo Guerini e Matteo Orfini, che dovrebbe chiudere le sue proposte su iscritti e primarie entro la fine di agosto.

Il seminario rientra nel più generale piano di formazione politica del Pd, che prevede anche la nascita di corsi a distanza, in collaborazione con le università telematiche, che saranno riconosciuti anche ai fini dei crediti formativi.

Il restyling del sito giunge al termine di uno studio comparativo tra i siti dei Democrat americani e del Labour inglese. Si è scelto il modello “Labour”, viene spiegato, perché ha un’impostazione a metà tra l’informativo classico e “l’engagement”, mentre il sito dei Dem americani ha un’impostazione più puramente social.

“Abbiamo il dovere di raccontare agli italiani – ha detto Emanuele Fiano al termine
della riunione della segreteria – che ci sono un governo, un Parlamento, una maggioranza che sono qui per risolvere problemi e che lo stanno facendo”.

Lascia un commento