Pechino cerca di bloccare le perdite sui mercati cinesi

cinesiLa Cina ha ordinato ai 112 colossi imprenditoriali statali di non vendere azioni ma semmai di comprarle per stabilizzare il loro valore. L’annuncio arriva dopo l’ennesima seduta con fortissime perdite per i listini di Shanghai, Shenzen e Hong Kong.

A nulla è valso finora l’intervento della Banca centrale con iniezioni di liquidità e sospensione di titoli. In totale in meno di un mese i mercati cinesi hanno perso oltre il 30%.

Lascia un commento