Compravendita senatori, Berlusconi condannato ma il 6 novembre scatta la prescrizione

Silvio BerlusconiL’ex Premier è stato condannato a tre anni di reclusione per corruzione nel processo per la compravendita dei senatori, tra cui Sergio De Gregorio. La sentenza è stata pronunciata dal Tribunale di Napoli. Alla stessa pena è stato condannato anche Valter Lavitola.

I pm avevano chiesto il massimo della pena, 5 anni, per Berlusconi, e 4 anni e 4 mesi per Lavitola. “E’ una sentenza che riteniamo clamorosamente ingiusta e ingiustificata”, ha sostenuto l’avvocato Niccolò Ghedini, difensore di Silvio Berlusconi, sottolineando che il processo si prescriverà il 6 novembre.

Nonostante la prescrizione Ghedini ha espresso l’auspicio che la Corte di Appello assolva Berlusconi nel merito. Ghedini, inoltre, ha sottolineato che, dopo i 90 giorni previsti per il deposito delle motivazioni e i 45 per l’impugnazione in appello, il processo sarà già prescritto.

“Un processo politico, nato come tale e portato avanti con un teorema precostituito si conclude nel peggiore dei modi. Questa non è giustizia ma il suo esatto contrario. Quello che accade da vent’anni a questa parte al Presidente Berlusconi è inaccettabile e non smetteremo mai di denunciarlo”. Lo dichiara, in una nota, la deputata e responsabile comunicazione di Forza Italia, Deborah Bergamini.

9 su 10 da parte di 34 recensori Compravendita senatori, Berlusconi condannato ma il 6 novembre scatta la prescrizione Compravendita senatori, Berlusconi condannato ma il 6 novembre scatta la prescrizione ultima modifica: 2015-07-08T20:46:59+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento