Milano, disapprovazioni per il direttore Muhai Tang, buu per regia e scenografia di Jurgen Flimm

A raccogliere applausi solo la compagnia di canto. In questo modo si è diviso il pubblico che alla Scala ha assistito all’Otello di Gioacchino Rossini, opera che mancava dalla Piermarini da 145 anni.

Applausi a scena aperta, per Juan Diego Florez/Rodrigo e per Gregory Kunde, un Otello mattatore dello spettacolo.

Lascia un commento