Pavia, incidente a Badia morto il manager Claudio Resta, grave la figlia Margherita

Tragico frontale tra una Wolkswagen Passat e un autotreno che viaggiava in senso contrario lungo la ex statale 412 del Penice, nel comune di Badia Pavese.

Claudio Resta, 43 anni, è morto sul colpo, mentre la sua bambina Margherita che era seduta a fianco, 10 anni, è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è stata trasportata con l’elisoccorso del 118. Con il passare delle ore, pare che le condizioni della piccola siano migliorate anche se i medici mantengono la prognosi riservata.

Ferito, ma non in pericolo di vita e ricoverato all’ospedale di Stradella, anche il conducente dell’autotreno, un uomo di 47 anni, residente a Castelsangiovanni.

Lo scontro fra i due mezzi è avvenuto alle porte dell’abitato di Pieve Porto Morone. La Passat viaggiava in direzione di Santa Cristina e Bissone, l’autotreno, un telonato, in direzione opposta verso Castelsangiovanni. La dinamica del tragico incidente è ancora al vaglio della Polstrada di Pavia.

Claudio Resta, laureato in Ingegneria a Pavia, lascia la moglie e un altro bambino che ha terminato la quarta elementare.

Lascia un commento