Caso sospetto di Ebola all’ospedale di Perugia

L’Asl umbra ha trasferito il paziente all’ospedale Spallanzani di Roma, che è attrezzato per questo tipo di emergenze, come da protocollo tra il ministero della Sanità e la Regione. Si tratta di un uomo rientrato in Umbria dalla Sierra Leone. L’uomo ha lamentato cefalea e febbre. Vista la provenienza del paziente, la direzione sanitaria ha ritenuto di attivare il percorso assistenziale previsto e già applicato in caso analoghi.

“La direzione dell’ospedale – si legge in un comunicato – in attesa dei risultati del laboratorio dello Spallanzani per accertare la presenza dell’ infezione, ha allertato i medici della sanità pubblica dell’ Asl di competenza per monitorare la situazione dei familiari entrati in contatto con il paziente. La Regione continuerà a monitorare la situazione con massima attenzione e precisa che il trasferimento del paziente allo Spallanzani è stato deciso solo a scopo precauzionale e che nell’effettuare il ricovero sono state prese tutte le precauzioni e rispettate tutte le procedure per mettere in sicurezza i professionisti dell’ospedale e gli altri pazienti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Caso sospetto di Ebola all’ospedale di Perugia Caso sospetto di Ebola all’ospedale di Perugia ultima modifica: 2015-06-28T07:24:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento