Crotone, il Consiglio comunale ha deliberato esenzioni dai tributi locali a chi denuncia il pizzo

giusy regalinoIn seguito ai continui attentati che aziende e commercianti di Crotone stanno subendo, i capi gruppo in Consiglio comunale hanno deciso di convocare un Consiglio comunale straordinario per approvare un documento che combatte la criminalità e dia più sicurezza ai cittadini e imprenditori. All’appello hanno risposto venticinque consiglieri su trentatré, otto assenti giustificati tra cui il presidente dell’assemblea Arturo Crugliano Pantisano. Quasi tutti i consiglieri hanno preso la parola dichiarando la propria solidarietà a quanti hanno subito attentati in questi giorni. La consigliera Giusy Regalino tornata in Consiglio dopo alcune assenze per motivi di famiglia, ha evidenziato quanto diffusa sia ormai la piaga della prostituzione in città che unita all’enorme disoccupazione fanno di Crotone una città invivibile che sta mettendo a dura prova i cittadini stanchi di vivere in una realtà non confacente al secolo in cui viviamo.

Al termine del dibattito il Consiglio Comunale ha deliberato di dare mandato all’amministrazione di regolamentare le agevolazioni ed esenzioni in materie di tributi locali a favore d’imprenditori del territorio comunale che sono oggetto di estorsione. Un sostegno concreto dell’ente a favore di chi denuncia il pizzo. Il Consiglio ha inoltre deliberato di aderire al Forum Nazionale di Sicurezza e di prevedere interventi di promozione della legalità nelle scuole.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, il Consiglio comunale ha deliberato esenzioni dai tributi locali a chi denuncia il pizzo Crotone, il Consiglio comunale ha deliberato esenzioni dai tributi locali a chi denuncia il pizzo ultima modifica: 2015-06-24T22:25:51+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento