Crotone, quindici i nuovi info point nella città. Inaugurati alla Casa della Cultura alla presenza di Mons. Graziani

L’evolversi tecnologico è ormai inarrestabile e corre velocemente con metodi sempre più aggiornati, trova spazio d’applicazione in ogni settore ed a trarne vantaggio è il cittadino che può usufruire della più completa conoscenza dei servizi che la città in cui si trova offre. L’Info Point è tra gli strumenti del terzo millennio che offre ciò e sta rivoluzionando il rapporto tra cittadino e città. Tante città sono già dotate di Info Point che è presente anche all’Expo di Milano.

Crotone si è messa al passo con le altre città e presso la Sala “Dionigi Caiazza” della Casa della Cultura di Crotone inaugurati i primi info point.

autorità presentiAll’iniziativa erano presenti il sindaco di Crotone Peppino Vallone, l’arcivescovo Mons. Domenico Graziani, il presidente di Confindustria Michele Lucente, il vice presidente di Confcommercio Salvatore Perri e il dirigente generale del Dipartimento Turismo della Regione Calabria Pasquale Anastasi, la consigliera regionale del territorio Flora Sculco.

L’iniziativa degli info point (l’impegno finanziario del comune di Crotone è stato diretto) si inserisce nel più ampio progetto “città intelligente” promosso dalla associazione “Itinerari” di cui fanno parte Confindustria, Confcommercio e Arcidiocesi, presieduta da Mons. Graziani, e che oltre al Comune di Crotone, registra la partecipazione di numerosi soggetti pubblici e privati ed alla quale, in occasione dell’incontro, ha aderito anche la Regione Calabria attraverso la sottoscrizione di apposito protocollo.

Gli info point previsti dal progetto sono quindici e saranno collocati in punti strategici della città.

I primi tre sono stati già sistemati in piazza della Resistenza, in piazza Pitagora ed in piazza Duomo dove c’è stata una cerimonia di inaugurazione e dove è stata illustrata la funzionalità degli stessi.

Gli info point, dotati di Qr Code per l’attivazione di audio guide, in italiano ed inglese, forniranno informazioni per indicare strutture ricettive, di ristorazione, di esercizi commerciali e di servizio oltre, naturalmente, a fornire informazioni sui i beni storici, culturali ed archeologici del territorio. E’ previsto anche una applicazione Lis per sordomuti.

Un lavoro in team che ha visto coinvolti l’assessore alla Cultura e Turismo Antonella Giungata, l’assessore alle Attività Produttive Francesco Barretta e l’assessore alle Politiche Sociali Filippo Esposito impegnati nella realizzazione di questa innovazione che si inserisce nel percorso che gli enti aderenti ad “Itinerari” promuovono.

Un percorso finalizzato alla promozione e valorizzazione del territorio attraverso la creazione di una rete attiva e responsabile di soggetti privati e pubblici che riconoscendosi negli stessi valori siano in grado di generare sviluppo ed economia.

Una rete di cui fanno già parte oltre il Comune di Crotone, numerosi comuni della provincia, la Camera di Commercio, il Parco Nazionale della Sila, la Soprintendenza per i Beni Archeologici, l’Area Marina Protetta, l’Acquarium di Isola Capo Rizzuto, il Consorzio Cultura & Innovazione, lo Slow Food e il Gal Kroton.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, quindici i nuovi info point nella città. Inaugurati alla Casa della Cultura alla presenza di Mons. Graziani Crotone, quindici i nuovi info point nella città. Inaugurati alla Casa della Cultura alla presenza di Mons. Graziani ultima modifica: 2015-06-19T16:34:12+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento