Formia, omicidio dell’avvocato Mario Piccolino fermato l’imprenditore Michele Rossi

Fermata dalla Polizia a Latina una persona verosimilmente coinvolta nell’omicidio dell’avvocato Mario Piccolino. Il blogger antimafia di 71 anni è stato ucciso nel suo studio di Formia, con un colpo di pistola alla testa, il 29 maggio.

Ad essere fermato in Campania l’imprenditore Michele Rossi, 59 anni. Alcuni anni il fermato aveva avuto una lite per una grotta di tufo a Ventotene con un cliente di Piccolino che appunto avrebbe difeso alcune persone che nella causa si opponevano al presunto killer. L’avvocato, quindi, non sarebbe stato ucciso perché anti-camorra, ma per una vecchia ruggine.

Lascia un commento