Rodigo, bomba d’acqua la conta dei danni

Un inferno d’acqua in provincia di Mantova. Allagate strade, case e i garage di interi condomini. Una paurosa tromba d’aria ha causato danni e disagi. Decine gli alberi sono stati abbattuti dalla violenza del vento che ha scoperchiato anche alcuni tetti.

Il comune di Rodigo ha messo in campo tutte le forze disponibili per fronteggiare l’emergenza strade bloccate da numerosi alberi di grosso fusto. Il maltempo partito da Asola si è poi diretto verso Gazoldo, Canneto, Goito, Castellucchio, per poi scatenarsi a Rivalta e proseguire per Roverbella. Ovunque decine di alberi abbattuti.

Il vice sindaco di Asola, Giorgio Grandi, ha voluto rendersi conto di persona della situazione venutasi a creare con il violentissimo temporale. Una delle zone più colpite è stata quella dietro il palazzetto dello sport, dove un metro d’acqua ha invaso gli scantinati di numerose villette a schiera. Allagamenti si sono avuti anche vicino al cimitero, in via Compartitore, in via Circonvallazione sud e in via Aporti.

Il maltempo non ha risparmiato Gazoldo. Il forte vento ha spezzato grossi rami e li ha trascinati in strada. Allagato l’incrocio tra via Serafina Forti e via Dell’Artigianato. A Gazoldo, così come a Canneto sull’Oglio alla pioggia si è unita anche la grandine. Il sindaco Nicola Leoni ha fatto il giro del paese per verificare i danni.

La zona più colpita è stata quella di Canneto dove sono caduti chicchi di grandine. L’ondata di maltempo si è poi spostata a Canneto sull’Oglio dove è scesa anche la grandine con chicchi grandi come palline da golf. A Goito il vento ha preso il posto della pioggia. Sulla strada per Marengo tre alberi, di grosso fusto, si sono abbattuti sulla strada interrompendola. Ma la forza del vento è esplosa alle porte di Rivalta.

A Rivalta l’emergenza è rappresentata proprio dalla massiccia presenza di piante in strada. Il sindaco ha fatto rientrare tutti i dipendenti disponibili per ripristinare la viabilità e mettere in sicurezza quegli alberi ancora pericolanti. La tromba d’aria ha poi proseguito per Roverbella, investendo la frazione di Pellaloco e facendo strage di piante. Una di queste si è abbattuta anche sui binari della linea ferroviaria Mantova-Verona. La circolazione è rimasta bloccata per circa un’ora, il tempo di rimuovere l’albero dalle rotaie. A subire il ritardo il convoglio partito da Verona e diretto a Mantova. I viaggiatori sono saliti su autobus sostitutivi. Danni per il vento anche a Sant’Antonio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rodigo, bomba d’acqua la conta dei danni Rodigo, bomba d’acqua la conta dei danni ultima modifica: 2015-06-15T09:58:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento