Torino, bomba carta nel derby arrestato ventenne juventino di Bergamo

In manette è finito un ultrà juventino di 28 anni, residente in provincia di Bergamo. Sarebbe stato lui a lanciare la bomba carta che durante l’ultimo derby della Mole ferì 11 tifosi granata.

La Digos di Torino, che nei giorni successivi alla partita aveva già denunciato il giovane, ora ha provveduto all’arresto. Secondo la Polizia l’ultrà stava organizzando altre azioni violente da realizzare nelle trasferte della Juventus.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento