Roma, prevenzione tumori della pelle screening gratuiti in Campidoglio

mamma e bimboUna giornata dedicata alla prevenzione dei tumori della pelle quella del 15 giugno in Campidoglio. Dalle 10 alle 13 e poi dalle 14 alle 16 sulla piazza del Campidoglio in una tenda della Croce Rossa Italiana si effettuano screening gratuiti della pelle. Si tratta di un’iniziativa organizzata dalla Presidenza dell’Assemblea Capitolina e dall’Istituto San Gallicano (IFO). Gli specialisti della Dermatologia Oncologica dell’ISG eseguono visite dermatologiche con dermoscopia ad adulti e bambini.

Nei casi sospetti si programma un approfondimento da effettuare presso il San Gallicano. La conoscenza dei fattori di rischio, i controlli periodici, l’educazione all’autoesame e un corretto modo di esporsi al sole secondo le caratteristiche della propria pelle sono le strategie più efficaci per ridurre il rischio tumori cutanei.

A disposizione dei partecipanti materiale informativo e per bambini e ragazzi è in distribuzione un gioco, scaricabile anche da lamiapelle.salute.gov.it, realizzato dalla Dermatologia Oncologica ISG in collaborazione con il Ministero della Salute.

“Dopo il convegno di maggio in Campidoglio sulla prevenzione dei tumori della pelle, questa giornata vuole essere un’iniziativa concreta e utile per i cittadini. Da settembre, di concerto con l’assessore Paolo Masini, ci sarà una campagna di comunicazione e d’informazione nelle scuole romane, per spiegare ai ragazzi i rischi che corrono esponendosi al sole senza protezioni e l’utilità della prevenzione nella lotta contro i tumori. Mi auguro che saranno in tanti a partecipare ai controlli”. Così il presidente dell’Assemblea capitolina Valeria Baglio e il vice presidente Franco Marino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, prevenzione tumori della pelle screening gratuiti in Campidoglio Roma, prevenzione tumori della pelle screening gratuiti in Campidoglio ultima modifica: 2015-06-10T03:26:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento