Roma, i grillini manifestano davanti al Campidoglio chiedono le dimissioni di Marino

Sindaco Ignazio Marino“Onestà, onestà, onestà” gridano i militanti Cinque Stelle dopo l’ingresso in aula Giulio Cesare. I presenti hanno poi preso di mira il sindaco di Roma, Ignazio Marino, presente in aula: “Dimettiti”, hanno urlato. “Fuori la mafia”, “Dimettetevi”, “Ve ne dovete andare”. Sono gli slogan di rabbia lanciati dagli attivisti M5S e dai lavoratori di Roma Multiservizi davanti a Palazzo Senatorio.

Il sindaco non ha nessuna intenzione di lasciare il suo incarico. Lo ha confermato proprio in Aula, come racconta il consigliere regionale di M5S Davide Barillari. “Siamo entrati appena in tempo per urlare a Marino “dimissioni e onestà”. Lui ha risposto sorridendo facendo segno “no” con il dito”.

In piazza anche alcuni esponenti di Ncd con cartelli su cui si legge: “7 peccati capitali. Ecco perché Marino deve mollare la poltrona. Elezioni subito”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento