Torremaggiore, Emma Narciso aggredita brutalmente dai ladri, ottantenne in coma

Versa in gravissime condizioni la pensionata foggiana di 85 anni aggredita, presumibilmente da più persone, con pugni al volto durante una rapina compiuta nella sua villetta, a Torremaggiore. Pare che i ladri, prima di fuggire, si siano impossessati solo di 300 euro.

A scoprire quanto accaduto è stata la figlia di Emma Narciso quando si è recata a casa della madre e l’ha trovata riversa sul pavimento, incosciente e con il volto tumefatto. Dopo aver avvertito i Carabinieri, l’anziana è stata condotta agli Ospedali Riuniti di Foggia, dove è ricoverata in rianimazione.

Lascia un commento