Rome Chamber Music Festival a Palazzo Barberini

rome chamber music festival mcduffieDodicesima edizione per il Rome Chamber Music Festival, dal 7 all’11 giugno nella Galleria Nazionale d’Arte Antica a Palazzo Barberini, sotto la volta affrescata da Pietro da Cortona. La rassegna, fondata dal violinista Robert McDuffie, presenta 34 solisti da tutto il mondo, 15 di chiara fama e 19 giovani promesse.

Il Chamber, tra i maggiori festival di musica da camera al mondo, secondo l’ideatore McDuffie intende sia “trasmettere gioia al pubblico” che “offrire ai giovani talenti della scena internazionale gli strumenti per misurarsi in un contesto di altissimo livello, nella città più bella del mondo”.

Chi suona ha dunque tra i 16 e i 55 anni. Si comincia domenica 7 con una serata a inviti: si esibiscono Silvia Azzoni e Oleksandr Ryabko, primi ballerini dell’Hamburg Ballet, eseguendo coreografie di Yuka Oishi e Thiago Bordin, create per il festival.

A seguire i concerti aperti al pubblico. Tra i nomi di prestigio: Lawrence Dutton, Alessandro Carbonare, Guido Corti, Elena Matteucci, Kurt Muroki e lo stesso Robert McDuffie con il suo violino Guarneri del Gesù. Insieme ai giovani musicisti, appositamente selezionati, presentano celebri brani di musica da camera classica e contemporanea. Tra gli autori: Beethoven, Brahms, Schubert, Spohr, Adams, Glass, Pärt, Martucci. Per la chiusura, la sera dell’11, concerto di musiche da film arrangiate da David Mallamud, affermato compositore di colonne sonore.

Lascia un commento