Cosenza, il medico chirurgo Gianfranco Reda muore mentre gioca a calcetto

Il dottore di 55 anni era medico del reparto Chirurgia dell’ospedale Annunziata di Cosenza. Gianfranco Reda era andato a giocare una partita con gli amici quando ad un certo punto durante il gioco si è accasciato. Malgrado i tempestivi soccorsi l’uomo è deceduto e inizialmente il pubblico ministero di turno, Antonio Cestone, aveva proceduto al sequestro della salma ai fini dell’esame autoptico ma subito dopo, acclarato che la morte era avvenuta per cause naturali, ha restituito ai familiari il corpo.

Lascia un commento