Sequestrato il molo D dell’aeroporto di Fiumicino

Il provvedimento, disposto dalla Procura di Civitavecchia nell’ambito dell’inchiesta sull’incendio divampato il 7 maggio al Terminal 3 dello scalo di Roma, consentirà di verificare le misure di sicurezza e l’eventuale presenza di diossina o altre sostanze tossiche.

Il molo D era stato riaperto il 18 maggio dopo il parere positivo dell’Asl.

Lascia un commento