Condannati i presunti capi delle locali di Cermenate, Fino Mornasco e Calolziocorte

Emesse dal Gup di Milano Fabio Antezza condanne, in totale circa 162 anni di reclusione, per 35 persone arrestate lo scorso novembre nell’ambito dell’operazione “Insubria”, condotta dal Ros dei carabinieri e coordinato dalla Dda di Milano, che ha smantellato tre “locali” della ‘ndrangheta nel Lecchese.

Gli imputati sono stati processati nell’aula bunker di San Vittore con rito abbreviato. Tra loro, i presunti capi delle “locali” di Cermenate, Fino Mornasco e di Calolziocorte.

Lascia un commento