Napoli, insulti e coltellate per un posto da parcheggiatore abusivo in via Oberdan

Poteva andare anche peggio. Un uomo di 26 anni ha colpito due volte al braccio una giovane donna che aveva provato a sottrargli parte della strada dove lui abitualmente gestiva la sosta abusiva delle auto. I poliziotti hanno arrestato il ventenne accusato di tentata estorsione. L’uomo è stato inoltre denunciato in stato di libertà per minacce gravi, lesioni personali dolose aggravate e possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

L’uomo da qualche giorno aveva iniziato a minacciare due sorelle, tra l’altro parenti della sua fidanzata, che gestivano la porzione di strada adiacente alla sua. Dopo varie offese lanciate contro le due donne si era arreso. Il ventenne è invece passato dalle minacce ai fatti scatenando una vera e propria rissa nel corso della quale ha tirato fuori dalla tasca un coltello e ha colpito al braccio una delle due parcheggiatrici abusive che è stata accompagnata al Vecchio Pellegrini dove, nel frattempo, erano arrivati anche i poliziotti che, dopo aver interrogato la vittima, si sono messi sulle tracce dell’uomo. Il parcheggiatore è stato fermato subito dopo. In tasca aveva il coltello ancora sporco del sangue.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, insulti e coltellate per un posto da parcheggiatore abusivo in via Oberdan Napoli, insulti e coltellate per un posto da parcheggiatore abusivo in via Oberdan ultima modifica: 2015-05-24T18:10:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento