Mc Donald’s affida la gestione dei suoi fast food in mano a dei robot

mcdonalds storeSi parte il prossimo 4 luglio, a Phoenix, in Arizona, non appena i collaudi saranno terminati. Uno staff “umano” provvederà ad accertarsi del corretto funzionamento dei robot, controllare le forniture di cibo e materiali e per rimuovere le monete dalle casse. Se il test di lancio del negozio sarà un successo, i clienti potranno aspettarsi di vedere questi nuovi robot lavorare insieme a una velocità 50 volte superiore a quella di un impiegato umano medio, senza possibilità di errore, in qualsiasi altro negozio in tutto il Paese.

Il nuovo manager del negozio, Jay Funkhouser, ha dichiarato alla Cnn di aver lavorato alle macchine in un azienda di sviluppo a San Francisco per più di 6 mesi. “Va tutto alla grande, fanno il loro lavoro velocemente e in maniera ordinata. E non chiedono neanche la pausa sigaretta”. Attraverso questo taglio, McDonald’s si aspetta di vedere le loro azioni ritornare intorno ai 100 euro, come nel 2014.

Erano anni che Mc Donald’s pensava all’idea di creare un ristorante interamente gestito da robot; gli alti margini di errore, il costo degli impiegati e la scarsa igiene, oltre ai recenti avanzamenti nell’intelligenza artificiale, hanno reso possibile automatizzare il servizio di fast food. Benvenuti McRobots!

Lascia un commento