Il governo di Helsinki ha inviato una lettera a oltre 900 mila riservisti

La Finlandia nella lettera ricorda loro i compiti cui sono tenuti “nel caso di un conflitto”. La lettera non cita esplicitamente la Russia ma è sottinteso. Il governo di Helsinki ha smentito che l’invio delle lettere sia legato alla crisi Ucraina o alle tensioni con la Russia.

Il piano per il “richiamo” dei riservisti risale a due anni fa, prima dell’annessione della Crimea del marzo 2014.

Lascia un commento