Udine, alla scoperta delle rogge di S. Osvaldo con l’Uoei

Torna, con un nuovo appuntamento, “EScursioni/INcursioni in città”, il programma di camminate nei quartieri, tra vie cittadine e parchi storici, organizzato dalla sezione udinese dell’Uoei con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Udine. Domenica 24 maggio, con partenza alle 9 (ritrovo alle 8.50) da via Grazzano (di fronte al museo Etnografico), si andrà alla scoperta delle “operose rogge di S. Osvaldo” con una visita curata da Michela Bonan. Il percorso si svilupperà lungo il tratto della roggia di Udine e del canale Ledra attraverso il quartiere di S. Osvaldo, facendo tappa nei luoghi in cui, a partire dal 1217, sono sorti diversi opifici (i mulini Degani e Storti, la centralina del Malignani e altri). L’itinerario permetterà di apprezzare, in un quadro complessivo, la funzione dei corsi d’acqua nel contesto cittadino, la storia delle rogge e il loro significato attuale.

Partendo da via Grazzano il gruppo, guidato anche dalla presidente della sezione di Udine dell’Uoei, Lauretta Schiavi, e dall’accompagnatrice volontaria Mizzi Tentor, si sposterà a piedi verso piazzale Cella e via San Pietro. Qui, all’interno del centro culturale ricreativo S. Osvaldo, sarà possibile visitare una mostra fotografica, curata proprio da Michela Bonan, sui documenti storici citati lungo il percorso. Il percorso proseguirà poi su via Zugliano per concludersi in via Siracusa con una bicchierata in compagnia. Per questioni organizzative si chiede di comunicare la propria partecipazione all’indirizzo di posta elettronica uoei.udine@gmail.com o al numero di telefono 0432 295663.

9 su 10 da parte di 34 recensori Udine, alla scoperta delle rogge di S. Osvaldo con l’Uoei Udine, alla scoperta delle rogge di S. Osvaldo con l’Uoei ultima modifica: 2015-05-21T12:31:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento