Martonos, matrimonio insanguinato Rade Sefer uccide 6 persone poi si toglie la vita

L’uomo di 55 anni ha ucciso 6 persone, tra le quali sua moglie, i suoceri, la sposa del figlio e i suoi nuovi consuoceri, prima di suicidarsi. La tragedia familiare è accaduta in una località nel nord della Serbia, a Martonos, non lontano dal confine con l’Ungheria. Sembra che il pluriomicida avesse fatto da testimone a quel matrimonio che proprio non voleva e che gli ha fatto scattare la furia omicida.

Il motivo della strage sarebbe stata la contrarietà dell’uomo al matrimonio svoltosi fra suo figlio e la moglie di 25 anni. Rade Sefer sotto gli effetti dell’alcol si è recato col fucile da caccia alla casa della sposa e ha aperto il fuoco all’impazzata.

Sono rimasti uccisi sul colpo sua moglie di 47 anni, che era invece favorevole al matrimonio del figlio, i genitori della moglie di 74 e 68 anni, la sposa di 25 anni, i genitori della sposa di 52 e 43 anni. Dopo aver compiuto la strage, l’uomo si è suicidato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Martonos, matrimonio insanguinato Rade Sefer uccide 6 persone poi si toglie la vita Martonos, matrimonio insanguinato Rade Sefer uccide 6 persone poi si toglie la vita ultima modifica: 2015-05-17T19:22:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento