La Cina potenzia i suoi missili balistici in grado di colpire anche l’America

Xi JinpingIl presidente Xi Jinping ha ordinato di aumentare il numero di testate atomiche trasportate da ogni vettore, finora limitato a un ordigno per ogni missile. La mossa per gli analisti è progettata per contrastare il piano Usa di schierare un sistema di difesa antimissile più robusto nel Pacifico.

La Cina fino ad oggi aveva mantenuto un arsenale nucleare significativo ma numericamente lontano da quelli di Usa e Russia. Ora potenzierà i suoi missili balistici intercontinentali (Icbm), in grado di colpire anche l’America.

Lascia un commento