Due sub olandesi sono morti al largo di Arenzano

I due olandesi (non tedeschi come si era appreso in un primo momento), sono deceduti durante una immersione nel relitto della Haven, la petroliera affondata nel 1991. I due sub olandesi si sono sentiti male subito dopo essere entrati in acqua.

Un terzo compagno, un tedesco di 51 anni, è stato trasportato in elicottero in codice rosso, ma non è in pericolo di vita, mentre un quarto uomo ha avuto un malore dopo avere assistito alla tragedia. Gli investigatori indagano sull’attrezzatura in dotazione.

Lascia un commento