Foligno, incidente in caserma morto Emanuele Lucentini carabiniere di 50 anni

La città umbra è in lutto per la morte di Emanuele Lucentini, carabiniere di 50 anni, sposato e con una figlia, di origine marchigiana ma molto noto a Foligno, dove era in servizio da molti anni, così come a Spello dove viveva. L’incidente è avvenuto all’interno dell’area della Compagnia Carabinieri di Foligno.

Un colpo alla nuca partito accidentalmente dalla mitraglietta M12 di ordinanza del collega di turno. E’ morto così il militare cinquantenne. In base ad una prima ricostruzione, al momento dell’incidente Lucentini si trovava con il collega con il quale aveva condiviso il turno di notte. Stavano smontando. Erano da poco passate le 7. Il colpo sarebbe partito accidentalmente dall’arma di ordinanza proprio del collega mentre i due le stavano scaricando dopo essere rientrati con la vettura di servizio. Il colpo ha centrato Lucentini alla nuca. Subito dalla caserma è partito l’allarme al 118, che ha inviato un’ambulanza. Il ferito è stato soccorso e trasportato in ospedale a Foligno. Le condizioni sono fin dalle prime battute sembrate gravissime. Vani i tentativi di salvarlo. Il decesso è stato confermato poco dopo le 9.

Lascia un commento