Lamezia Terme, decimati i clan Iannazzo e Cannizzaro-Daponte 36 arresti

Maxi operazione antimafia della Polizia di Catanzaro che ha eseguito 36 arresti tra esponenti di spicco delle cosche della ‘ndrangheta Iannazzo e Cannizzaro-Daponte, attive nel comprensorio di Lamezia Terme. Gli indagati sono ritenuti responsabili di numerosi episodi estorsivi a danno di imprenditori. Accertato l’accordo tra le cosche Iannazzo e quella Giampà per la spartizione dei proventi del racket.

Contestati a vario titolo anche episodi omicidiari durante la guerra di mafia che ha insanguinato Lamezia Terme.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin