Regione Sicilia, Progetto Prometeo

falconeAncora una volta la magistratura amministrativa da ragione a Forza Italia e ancora una volta sulla formazione professionale“, questo il commento del capogruppo di Forza Italia all’ARS, on. Marco Falcone, sulla recente sentenza del CGA con la quale la Regione viene condannata a fare scorrere la graduatoria dell’avviso 20, piuttosto che assegnare i fondi degli enti definanziati al CiAPI di Priolo, col progetto Prometeo.
Forza Italia, un anno e mezzo fa – continua Falconeaveva presentato un’interrogazione con quale chiedeva le ragioni affinché con le economie degli enti definanziati si facesse scorrere la graduatoria degli enti ritenuti idonei, ma non ammessi a finanziamento, purtroppo, come tanti altri atti ispettivi e di indirizzo, anche quello e’ rimasto lettera morta”.
L’utilizzo degli enti esclusi sarebbe stato utile anche e soprattutto ai fini del ricollocamento del personale rimasto senza lavoro per via della revoca degli accreditamenti – ha incalzato il capogruppo azzurro – e invece il governo regionale, sordo come sempre, decise di affidare ben 35 milioni di euro al CIAPI di Priolo”.
Oggi i risultati sono sotto gli occhi di tutti – ha concluso Falconela gestione del CIAPI si e’ rivelata fallimentare, tanto da dovere procedere, in via legislativa, per una sorta di sanatoria sulla stessa rendicontazione, al contempo il governo regionale dovrà trovare ben 35 milioni di euro da assegnare agli enti a cui e’ stato riconosciuto il diritto”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Regione Sicilia, Progetto Prometeo Regione Sicilia, Progetto Prometeo ultima modifica: 2015-05-10T10:32:30+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento