Chhattisgarh, i maoisti sequestrano 400 operai

I ribelli, conosciuti anche come “naxaliti”, hanno catturato operai che lavoravano alla costruzione di un ponte, trasferendoli all’interno di una fitta foresta.

I maoisti indiani hanno sequestrato 400 persone nello Stato nord-orientale di Chhattisgarh poco prima dell’arrivo del premier Narendra Modi nel distretto di Dantewada, considerato una loro roccaforte.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin