Chhattisgarh, i maoisti sequestrano 400 operai

I ribelli, conosciuti anche come “naxaliti”, hanno catturato operai che lavoravano alla costruzione di un ponte, trasferendoli all’interno di una fitta foresta.

I maoisti indiani hanno sequestrato 400 persone nello Stato nord-orientale di Chhattisgarh poco prima dell’arrivo del premier Narendra Modi nel distretto di Dantewada, considerato una loro roccaforte.

Lascia un commento