Rende, il carabiniere Francesco De Vito uccide la moglie Fiorella Maugeri poi si toglie la vita

Dramma familiare ad Arcavacata in zona universitaria. Il militare di 47 anni ha ucciso la moglie a coltellate e si suicidato subito dopo sparandosi un colpo di pistola. L’omicidio-suicidio si è verificato al termine di una lite, nella casa dei coniugi, una villetta a due piani. Francesco De Vito, nato a Rende, era un Carabiniere, in servizio a Paola e, a quanto pare, prossimo al trasferimento a Castrolibero. Era un appuntato scelto, nell’Arma da una ventina d’anni. La pistola usata per spararsi era quella d’ordinanza. La moglie Fiorella Maugeri, 39 anni, era di origine siciliana e casalinga. La donna aveva studiato all’istituto industriale “Verona Trento” di Messina.

La coppia aveva anche una figlia di 17 anni e un figlio quindicenne. Il figlio maschio non era in casa in quanto stava disputando una partita di calcetto con gli amici. La ragazza, invece, era presente al momento dell’omicidio-suicidio. Secondo quanto si è appreso, quando è cominciata la lite tra i genitori, la madre l’ha fatta salire al piano superiore della villetta in cui la famiglia abita. Poi, sentendo urlare più forte, la ragazza è scesa nuovamente ed ha trovato la madre riversa a terra nel sangue. Mentre stava telefonando al 118 ha sentito il colpo che il padre si è sparato con la pistola d’ordinanza. Il figlio quindicenne della coppia, invece, era fuori casa.

Le liti tra marito e moglie, secondo quanto si è appreso, negli ultimi tempi sarebbero state frequenti. All’origine vi sarebbe stata l’intenzione della donna di separarsi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rende, il carabiniere Francesco De Vito uccide la moglie Fiorella Maugeri poi si toglie la vita Rende, il carabiniere Francesco De Vito uccide la moglie Fiorella Maugeri poi si toglie la vita ultima modifica: 2015-05-03T23:13:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento