Giavera del Montello, aggredito durante una rapina in casa è morto Arduino Camerini

Il pensionato di 85 anni è rimasto vittima il 18 aprile scorso di un’aggressione per rapina nella sua abitazione a Giavera del Montello. Arduino Camerini è spirato per cause naturali nella sua camera da letto, ma dopo il fatto non si era più ripreso ed era stato sottoposto ad accertamenti sanitari all’ospedale di Montebelluna.

Il trevigiano era stato immobilizzato e legato ad una sedia dai rapinatori che gli avevano poi sottratto alcune centinaia di euro in contanti e due fucili da caccia.

Il cadavere è stato trovato dai Carabinieri, attivati dall’assistente sociale che si era recata nell’abitazione del pensionato senza ricevere risposta.

Lascia un commento