Bersani scarica Renzi, non voterà la fiducia al Governo

L’ex sindaco di Firenze ha deciso di “forzare la mano”. Atto finale e resa dei conti nella “Ditta”. Matteo Renzi vuole fare uscire allo scoperto le opposizioni. Che sono ad un bivio: allinearsi o assumersi la responsabilità di andare alle urne.

Tra chi si tira fuori e annuncia la “sfiducia” l’ex segretario Pierluigi Bersani. “Non la voterò” annuncia così, su Facebook, la sua contrarietà alla scelta del Governo di porre la fiducia sull’approvazione dell’Italicum. “Ho votato 17 volte la fiducia al governo, più di una al mese. Sono pronto a votare per altre 17 volte su atti dell’esecutivo che riguardino il governo. Sulla democrazia non si mette la fiducia”, conclude l’ex segretario dem.

Lascia un commento