Arena, neonata muore durante il trasporto in ambulanza

La piccola avrebbe sofferto di una condizione fetale sofferente. La neonata è decedut durante il tragitto in ambulanza dall’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia a quello di Catanzaro. Trasferimento necessario a causa di un’asfissia che ha colpito la piccola subito dopo il parto cesareo. La Procura di Vibo Valentia ha aperto una indagine condotta dalla Squadra Mobile e coordinata dal sostituto procuratore Santi Cutruneo. I genitori erano originari di Dinami ma vivono ad Arena, due centri delle preserre vibonesi.

Viste le condizioni della piccola è stato deciso l’immediato trasferimento presso il Pugliese-Ciaccio del capoluogo di regione nell’ambulanza provvista della culla termica per preservarne la temperatura con a bordo il primario di pediatria Caterina Procopio e l’anestesista.

Il quadro clinico era già compromesso e la neonata è spirata all’altezza del carcere di Vibo Valentia e a quel punto l’ambulanza non ha potuto fare altro che tornare al nosocomio vibonese, tuttavia, se fosse rimasta in vita, avrebbe dovuto subire un nuovo trasferimento all’Annunziata di Cosenza, unico centro in Calabria in grado si mettere in atto le pratiche di salvataggio e assistenza necessario.

Lascia un commento