Milano, M5 la stazione San Siro Stadio sarà sponsorizzata Mediaset Premium

M5.jpgLa Giunta ha dato il via libera al progetto di abbinamento della nuova fermata della “lilla” che comprende sia la presenza nei tradizionali spazi commerciali sia il cosiddetto “naming”, ossia l’affiancamento del marchio alla denominazione della stazione.

Il Comune di Milano lo scorso agosto aveva affidato alla società M5 S.p.A, concessionaria della M5, l’incarico di individuare soggetti interessati alla sponsorizzazione finanziaria, mediante l’affiancamento di nome, logo o marchio dello sponsor, alla denominazione della “lilla” o delle sue stazioni. La candidatura di Mediaset Premium, che ha partecipato all’apposito avviso pubblico gestito da M5 S.p.A., è risultata avere i requisiti richiesti dalla procedura e ha quindi ottenuto il via libera definitivo della Giunta.

Mediaset Premium affiancherà il suo nome a quello della nuova fermata, che quindi si chiamerà “San Siro Stadio Premium Mediaset”, e sarà presente in esclusiva negli spazi dedicati alla pubblicità tradizionale della stazione.

La società verserà a M5 S.p.A. un corrispettivo di 180mila euro (Iva esclusa). Il contratto avrà durata di 12 mesi a partire da maggio 2015, con possibilità di rinnovo per ulteriori 12 mesi alle stesse condizioni contrattuali .

“Con questo sistema di finanziamento privato – sottolinea l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran – recuperiamo risorse importanti che verranno destinate al trasporto pubblico, senza dover ricorrere alle casse comunali. Sono certo che arriveranno altre proposte per sponsorizzare altre stazioni. E sono certo che Mediaset Premium saprà rendere la stazione di San Siro ancora più accogliente”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, M5 la stazione San Siro Stadio sarà sponsorizzata Mediaset Premium Milano, M5 la stazione San Siro Stadio sarà sponsorizzata Mediaset Premium ultima modifica: 2015-04-24T20:03:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento