Monza, scabbia madre e figlia contagiate. Allarme anche a Milano

I due casi sarebbero stati accertati, come rende noto la Asl locale, da un controllo in ospedale effettuato a febbraio. Secondo quanto riferito dall’associazione “Articolo 51” di Monza, che ha raccolto le testimonianze di alcune mamme degli istituti scolastici della zona, ci sarebbero stati anche altri casi. Da protocollo, le persone residenti nello stesso complesso della famiglia contagiata sono state poste sotto osservazione per oltre 40 giorni. Secondo quanto riportato da Asl sono state informate tutte le classi della scuola elementare frequentata dalla bambina malata.

In base a quanto riferito dall’assessore alle Politiche sociali del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino, “quattro sospetti casi di scabbia sono stati rilevati dagli operatori sanitari tra i profughi in attesa di essere trasferiti dalla Stazione Centrale al Centro di via Corelli”. I quattro sono stati portati all’ospedale Niguarda e al San Paolo per gli accertamenti e le eventuali cure.

Lascia un commento