Operazione militare per colpire i trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo

E’ l’ipotesi avanzata da Natasha Bertaud, uno dei portavoce della Commissione Ue. L’Unione europea di fronte all’ennesima tragedia del mare sarebbe intenzionata a passare alle vie di fatto. Il tutto mentre rimane incerta l’entità effettiva della tragedia. Secondo i pm “non è stato ancora possibile accertare il numero dei morti” nel naufragio in Libia, perché i superstiti riferiscono di cifre comprese tra i 400 e 950 passeggeri, ma “secondo alcuni sopravvissuti sentiti su nave Gregoretti e un report del mercantile portoghese si stima che a bordo del barcone ci fossero circa 850 migranti”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Operazione militare per colpire i trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo Operazione militare per colpire i trafficanti di esseri umani nel Mediterraneo ultima modifica: 2015-04-21T16:58:16+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento