Saluto al rabbino Toaff, bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio nelle scuole

ToaffRoma saluta il rabbino Elio Toaff, scomparso ieri nella sua casa romana, con bandiere a mezz’asta dalle 11 alle 14,30. Il sindaco Ignazio Marino, in accordo con l’Ufficio scolastico regionale, sentito dall’assessore alla scuola Paolo Masini, ha inoltre rivolto un invito a tutti gli istituti perché sia rispettato un minuto di silenzio quale omaggio ad uno dei protagonisti della storia religiosa e civile del nostro Paese.

Toaff, che il 30 aprile avrebbe compiuto cento anni, dopo il ricordo e l’omaggio in sinagoga, sarà traslato a Livorno, sua città natale, per i funerali.

“Voglio esprimere – ha dichiarato il Sindaco – il mio cordoglio e quello di tutta la città per la scomparsa di Elio Toaff. Un uomo di grande valore che ha dedicato la sua vita alla spiritualità, al dialogo interreligioso, alla memoria e alla conoscenza. Indimenticabile il suo rapporto con Papa Giovanni Paolo II. Nel dopoguerra ha avuto il difficile compito di guidare le comunità ebraiche italiane, restituendo la speranza agli uomini e alle donne che avevano perso tutto e vissuto l’orrore e la barbarie del nazifascismo. Tutti abbiamo inoltre apprezzato la sua straordinaria capacità nel guidare la Comunità Ebraica di Roma. Ha dimostrato in più occasioni di amare profondamente la nostra città. Un affetto ricambiato. Nel 2001, infatti, gli fu conferita la cittadinanza onoraria. Mi stringo dunque con affetto ai suoi cari e a tutta la Comunità Ebraica. Dedicheremo questi momenti al ricordo di una persona che ha contribuito a rendere migliore la nostra città e il nostro Paese”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Saluto al rabbino Toaff, bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio nelle scuole Saluto al rabbino Toaff, bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio nelle scuole ultima modifica: 2015-04-20T12:03:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento