700 morti nel Canale di Sicilia, il Papa si appella alla comunità internazionale

“Accorato appello” di Papa Francesco dopo che, ha ricordato, “un barcone carico di migranti si è capovolto la scorsa notte”, “e si teme vi siano centinaia di vittime”. “Sono uomini e donne come noi, fratelli nostri che cercano una vita migliore. Cercavano la felicità”.

“Rivolgo un accorato appello affinché la comunità internazionale agisca con decisione e prontezza, onde evitare che simili tragedie abbiano a ripetersi”.

Lascia un commento