Firenze, Forza Italia al 5% nei sondaggi rischia di non entrare nel consiglio regionale

Il partito azzurro è in preda a vere e proprie faide senza quartiere. Il caso più eclatante è in Puglia con Raffaele Fitto. Ma un’altra polveriera è quella toscana. L’ex coordinatore nazionale Denis Verdini continua a fare guerra alla conterranea Deborah Bergamini. Ad avere la meglio, al momento, la seconda. L’ufficio di presidenza azzurro si è concluso, infatti, con la scelta di Stefano Mugnai, avvocato, consigliere regionale uscente, come candidato governatore di Forza Italia. A lui, da anni impegnato sul fronte della sanità, il compito di sfidare il presidente uscente, Enrico Rossi che ha alle spalle due mandati da assessore alla sanità.

Stefano Mugnai giunse in consiglio regionale con l’appoggio di Denis Verdini ma attualmente è “alleato” con Deborah Bergamini. La sua potrebbe essere una candidatura “di mediazione”. La partita non è chiusa. Tocca fare le liste. E il compito spetta a Massimo Parisi, il coordinatore regionale, vicinissimo a Verdini.

Mentre continuano le faide i numeri sono impietosi. Il Toscanellum prevede lo sbarramento del 5%, nato da un accordo bipartisan, siglato all’epoca con il Pd regionale. L’allora PdL entrò in consiglio regionale con il 34,4% e 19 consiglieri. Oggi Forza Italia spera di superare il 5% ed eleggerne 3.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, Forza Italia al 5% nei sondaggi rischia di non entrare nel consiglio regionale Firenze, Forza Italia al 5% nei sondaggi rischia di non entrare nel consiglio regionale ultima modifica: 2015-04-17T10:37:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento