Pozzallo, orrore in mare squalo dilania il corpo di un uomo

Fermato dalla Polizia di Ragusa il presunto scafista dello sbarco di migranti di lunedì a Pozzallo. E’ il 14mo del 2015 ed è originario della Guinea. Allo scafista viene contestato il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, ma anche la morte, derivante da altro reato, di un migrante.

La salma, hanno riferito testimoni, è stata gettata in mare e il corpo è stato dato dilaniato da squali che seguivano il gommone.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin