al Qaim, l’Isis ha ucciso 52 uomini soprattutto agenti di polizia iracheni

130

La strage è avvenuta al valico di frontiera con la Siria, nei pressi di al Qaim. L’esecuzione è stata confermata nelle ultime ore da Sohaib al Rawi, governatore della provincia irachena di Anbar. Le vittime erano state fatte prigioniere da quando, lo scorso anno, lo stato islamico ha superato il posto di frontiera, conquistando vaste zone di Iraq e Siria.