Isee per la compartecipazione sanitaria, il termine slitta al 30 aprile

Slitta di un mese, dal 31 marzo al 30 aprile 2015, il termine per calcolare il nuovo ISEE ai fini della compartecipazione sanitaria. La Regione Toscana ha infatti ritenuto di agevolare i propri cittadini che abbiano optato per l’utilizzo dell’indicatore ISEE ai fini della determinazione della quota di compartecipazione sanitaria (ticket aggiuntivo per l’assistenza specialistica ambulatoriale e ticket farmaceutico). Aveva stabilito per questo un periodo transitorio, il cui termine era previsto al 31 marzo 2015, per dare loro il tempo necessario ad effettuare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per calcolare il nuovo ISEE.

Poiché le attività tecniche nel frattempo messe in campo da parte di INPS e di Regione Toscana, al fine di rendere visibile il nuovo ISEE ai medici prescrittori, alle aziende sanitarie e ai cittadini entro il termine del periodo transitorio, data la loro complessità, non hanno ancora raggiunto i livelli di servizio ottimali e comunque necessari in riferimento alla tipologia del servizio in oggetto, la Regione ha valutato necessario posticipare la scadenza del periodo transitorio al 30 aprile 2015.

Quindi, limitatamente alla compartecipazione sanitaria, si comunica che :

– le DSU effettuate nel corso dell’anno 2014, ai fini della compartecipazione sanitaria, conservano la loro validità fino al 30 aprile 2015;

– a far data dal 1° maggio 2015, tutti i cittadini che intendano avvalersi dello strumento ISEE ai fini della compartecipazione sanitaria, devono acquisire una nuova attestazione sulla base del nuovo ISEE.

9 su 10 da parte di 34 recensori Isee per la compartecipazione sanitaria, il termine slitta al 30 aprile Isee per la compartecipazione sanitaria, il termine slitta al 30 aprile ultima modifica: 2015-04-02T04:57:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento