Morto Gianmaria Buccellati tra i più grandi eredi della tradizione orafa italiana

A darne notizia è la Reggia di Venaria di Torino, che da poco ha inaugurato una mostra dedicata ai suoi gioielli. Figlio di Mario Buccellati, l’orafo di D’Annunzio e di Eleonora Duse, Gianmaria eredita da lui la passione per l’arte orafa. Nel 1971, dopo aver gestito con i fratelli l’azienda fondata dal padre nel 1919, lancia il nuovo marchio Gianmaria Buccellati che apre negozi in tutto il mondo.

Nel 2011 si accorda con gli eredi del marchio Mario Buccellati e rifonda la società Buccellati Holding Italia. Numerosi i riconoscimenti che gli sono stati conferiti per il suo lavoro di orafo e di imprenditore.

Presente con negozi di proprietà negli Stati Uniti, in Francia e nel Regno Unito, affianca alla tradizionale operatività nel mercato della gioielleria e dell’argenteria anche quella nel mondo dell’orologio-gioiello. Sua è la custodia per iPhone più costosa nel mondo.

E’ lutto nel mondo dell’alta gioielleria. Gianmaria Buccellati, tra i più grandi eredi della tradizione orafa italiana, è morto dopo una lunga malattia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Morto Gianmaria Buccellati tra i più grandi eredi della tradizione orafa italiana Morto Gianmaria Buccellati tra i più grandi eredi della tradizione orafa italiana ultima modifica: 2015-03-29T03:09:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento