Vicenza, locali inutilizzati al Mercato ortofrutticolo rivivono grazie a Mato Grosso

Ben 300 mq del mercato ortofrutticolo inutilizzati e in condizioni precarie diventeranno la sede dell’associazione “Contromano onlus” che fa riferimento a “Operazione Mato Grosso”. Lo ha deciso la giunta comunale, su proposta dell’assessore alla semplificazione e innovazione Filippo Zanetti.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore Zanetti – di due posteggi da tempo inutilizzati dagli operatori e bisognosi di un consistente intervento di manutenzione. Li assegniamo all’associazione benefica che era alla ricerca di uno spazio per riunirsi fino alle 23, svolgere piccoli lavori di artigianato e manovalanza, depositare attrezzature. In cambio i volontari di Operazione Mato Grosso non solo ristruttureranno e metteranno a norma gli spazi loro assegnati, ma presidieranno di fatto anche fino a tarda ora un luogo altrimenti deserto in orario serale”.

I lavori a carico dell’associazione riguardano la messa a norma dell’impianto elettrico, lo sgombero e smaltimento dei materiali, la demolizione e lo smaltimento del controsoffitto e dei serramenti, la tinteggiatura, il ripristino di un portone per l’ingresso indipendente dal resto della struttura.

Il costo dell’intervento sarà scalato dal canone, fissato in 5.238 euro l’anno a partire dall’ottavo mese di concessione, in quanto i primi sette mesi serviranno per fare i lavori. La concessione durerà 4 anni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicenza, locali inutilizzati al Mercato ortofrutticolo rivivono grazie a Mato Grosso Vicenza, locali inutilizzati al Mercato ortofrutticolo rivivono grazie a Mato Grosso ultima modifica: 2015-03-26T04:05:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento