Mosca annette l’Ossezia Sud

61

Nuovo atto di espansionismo della Russia. Il presidente Vladimir Putin ha siglato al Cremlino un accordo di alleanza, anche militare, della durata di 25 anni con l’autoproclamata repubblica dell’Ossezia del Sud.

L’intesa prevede, tra le altre cose, la creazione di uno spazio comune di difesa con la regione secessionista della Georgia, il passaggio libero del confine e l’integrazione doganale.