Il Parma Calcio è in fallimento, nominati i due curatori fallimentari

Manenti

Udienza-lampo presso il Tribunale a Parma. Giovedì pomeriggio la decisione del Tribunale. Il club ducale è stato dichiarato fallito, nominato due curatori e  via all’esercizio provvisorio. Solo ieri era stato arrestato il patron ducale.

Il Tribunale ha designato Pietro Rogato quale Giudice Delegato e ha nominato Angelo Anedda – Presidente dell’ordine dei Dottori Commercialisti di Parma – e Alberto Guiotto – Dottore Commercialista in Parma e Presidente della Commissione crisi d’impresa del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili quali curatori fallimentari. L’incarico affidato ai due professionisti è quello di gestire l’azienda, coordinandosi con il tribunale e il comitato dei creditori, accertare le passività fallimentari e le eventuali responsabilità degli organi sociali, liquidare le attività, anche attraverso la vendita dei beni aziendali, il recupero di crediti e azioni di risarcimento danni, per destinarlo ai creditori.

Compito dei curatori sarà anche quello di verificare se sussistano effettivamente le condizioni per la prosecuzione e conclusione del campionato di serie A da parte della storica società calcistica.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il Parma Calcio è in fallimento, nominati i due curatori fallimentari Il Parma Calcio è in fallimento, nominati i due curatori fallimentari ultima modifica: 2015-03-19T17:35:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento