L’Italia entra nell’Asian Infrastructure Investment Bank

La partecipazione di Roma, insieme ad altri paesi europei, rappresenta una sfida agli Usa e un significativo colpo all’amministrazione Obama, che ha cercato di convincere l’Europa che avrebbero avuto maggiore influenza restandone fuori e premendo per standard di credito più elevati.

Italia, Germania e Francia seguiranno la Gran Bretagna e parteciperanno alla banca internazionale per lo sviluppo guidata dalla Cina, la Asian Infrastructure Investment Bank, potenziale rivale della Banca mondiale.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Italia entra nell’Asian Infrastructure Investment Bank L’Italia entra nell’Asian Infrastructure Investment Bank ultima modifica: 2015-03-17T07:14:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento