In mostra a Trieste i Germogli di libertà di Orlando Bernardi

Martedì 3 marzo 2015 alle ore 13.30 avrà luogo a Trieste, presso la sala esposizioni del Palazzo del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, l’inaugurazione della mostra “Germogli di libertà – La scultura dei miti e degli archetipi”, personale dell’artista Orlando Bernardi. Interverranno Franco Iacop, presidente del Consiglio Regionale, Igor Gabrovec, vicepresidente del Consiglio Regionale, Emiliano Edera, consigliere regionale dei Cittadini, e Giancarlo Bonomo, critico d’arte e curatore della mostra.

In esposizione opere dagli stili espressivi più vari, che ben si confanno a raccontare le sfaccettature di una personalità desiderosa di esprimersi in libertà e di aprirsi con curiosità ad ogni campo. Nella scultura Bernardi materializza non solo un indiscusso talento, ma anche una profonda riflessione, da un lato interiore ed esistenziale, dall’altro storica e antropologica, che si spinge ad indagare tradizioni mitologiche ed esoteriche arcaiche. La mostra rappresenta dunque l’occasione per conoscere un artista che, per naturale vocazione, porta in sé l’esigenza di trasmettere quelle ancestrali suggestioni che si celano nel sostrato culturale e nell’immaginario collettivo della civiltà umana.

Nato in Abruzzo, a Tagliacozzo (AQ), Orlando Bernardi forgia il proprio carattere con gli studi classici e concretizza la propria voglia di fare e di partecipare fondando il G.A.D. (Gruppo Arte Drammatica), che in modo totalmente autonomo realizza manifestazioni artistico-culturali. Dopo gli studi universitari in Medicina e Chirurgia alla Cattolica, che gli danno modo di partecipare ai fermenti pre e post-sessantottini, si trasferisce a Trieste, dove lavora presso la Clinica Chirurgica della Facoltà di Medicina, e si specializza in Chirurgia Generale presso l’Università di Parma. Negli anni Novanta, pur continuando il proprio lavoro di medico, rispolvera il desiderio accantonato dell’espressione scultorea. Non legato a schemi o correnti, realizza in modo eclettico e personale sculture neoclassiche, espressioniste o astratte di varie dimensioni e materiali (bronzo, terracotta, legno, pietra leccese). Si iscrive al gruppo Arte Sette e partecipa a mostre e concorsi con ottimi apprezzamenti e premiazioni, che accoglie come uno sprone a migliorarsi.

Giancarlo Bonomo scrive di lui: «La curiosità onnivora di questo artista orgogliosamente abruzzese spazia da soggetto mitologico e classicheggiante alle sperimentazioni più ardite in cui le opere si presentano con soluzioni quasi astratte e di concezione metafisica. Le frequenti citazioni di Bernardi non sono mai stucchevole maniera o rievocazione storica del già conosciuto, ma, viceversa, felici rivisitazioni frutto di un’intelligenza viva che si confronta con la natura e le sue infinite meraviglie e di cui il corpo umano, che l’artista conosce con evidente cognizione, rappresenta il sommo stupore».

La mostra “Germogli di libertà” resterà visitabile fino al 27 marzo, dal lunedì al giovedì negli orari dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 e il venerdì dalle 9.30 alle 13.00.

Titolo mostra: Orlando Bernardi. Germogli di libertà – La scultura dei miti e degli archetipi

A cura di: Giancarlo Bonomo

Sede: Sala esposizioni – Palazzo del Consiglio Regionale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Piazza Oberdan, 6 – Trieste

Periodo: 3 – 27 marzo 2015

Inaugurazione: martedì 3 marzo 2015, ore 13.30

Orari: da lunedì a giovedì ore 9.30/12.30 – 14.30/16.30, venerdì ore 9.30/13.00

Ufficio stampa: Francesco Mastrorizzi, 347 1241178 – francescomas@virgilio.it.

9 su 10 da parte di 34 recensori In mostra a Trieste i Germogli di libertà di Orlando Bernardi In mostra a Trieste i Germogli di libertà di Orlando Bernardi ultima modifica: 2015-03-01T18:41:54+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento